Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
14/06/2019 13:20:00

Litiga con la moglie incinta e aggredisce i carabinieri. Arrestato un uomo a Trapani

 La moglie incinta, e con una figlia piccola, aveva capito che il marito fosse ubriaco. E la lite che stavano avendo poteva finire male. Per questo aveva deciso di allontanarsi da casa e avvertire i carabinieri.

I militari dell'arma hanno trovato l'uomo, ericino classe '96, sdraiato sul divano evidentemente ubriaco. Quando i carabinieri sono entrati in casa l'uomo li ha aggrediti. L'uomo è stato bloccato ed arrestato. E' quello che è successo a Xitta, frazione di Trapani, dove i Carabinieri di Paceco sono intervenuti in seguito ad una lite in famiglia. A finire in manette per resistenza a pubblico ufficiale è un ragazzo di 23 anni, già padre di una figlia e in attesa di un secondo, e con precedenti alle spalle.


Alla vista dei militari il giovane, palesemente infastidito dalla loro presenza, subito si alzava dal divano dove era disteso si toglieva gli occhiali e aggrediva i Carabinieri che in pochi istanti lo ammanettavano traendolo in arresto.
Terminate le formalità di rito l'uomo è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia di Trapani in attesa del rito direttissimo.