02/10/2019 09:28:00

Sicilia, sigarette di contrabbando con il corriere espresso. Tre denunciati

Utilizzano la normale spedizione di pacchi tramite corriere espresso per il contrabbando di sigarette prive dei sigilli dei monopoli di Stato.

Alcuni pacchi contenenti 150 stecche di sigarette, per un valore di 4500 euro, sono stati intercettati dai finanzieri del Comando Provinciale di Palermo che hanno scoperto e fermato tre soggetti destinatari di spedizioni postali.

In particolare i “Baschi Verdi”, effettuati i controlli presso alcune società di trasporto e distribuzione, insospettiti da una anomala movimentazione di pacchi, hanno individuavato i coniugi C.M.V. (Classe ‘97) e C.G.B. (Classe ‘89) e di M.F.P. (Classe ‘94) all’atto del ritiro delle spedizioni che erano lo destinate.

Nel corso del conseguente controllo i tre fermati mostravano evidenti segni di nervosismo, ed infatti i pacchi, sottoposti a ispezione, contenevano 150 stecche di marca “Chesterfield”, privi del sigillo dei “Monopoli di Stato”. I Finanzieri hanno deunciato a piede libero i tre responsabili per i reati di contrabbando e ricettazione e sequestrato le sigarette.  Il quantitativo sequestrato messo in commercio illecitamente avrebbe fruttato agli indagati circa 4.500 euro.