04/10/2019 20:29:00

Aggressione al carcere di Trapani, ecco i particolari. Uilpa chiede un aumento di organico

L'aggressione nel carcere di Trapani dei tre poliziotti penitenziari è avvenuta nel reparto Mediterraneo dove sono rinchiusi 200 detenuti comuni controllati soltanto da sei agenti. Uno di loro, di nazionalità italiana, ha utilizzato il piede di un tavolino in legno in dotazione nelle celle, per scagliarsi contro gli uomini in divisa. Soltanto il tempestivo intervento del comandante Giuseppe Romano e di altri poliziotti ha scongiurato che la situazione potesse degenerare.

Sulla vicenda è intervenuta la Uipa. "Chiediamo al ministro - dice Gioacchino Veneziano, segretario generale - di ripresentare al primo Consiglio le modifiche del codice penale e di provvedere all'aumento dell'organico". "Nel condannare il vile gesto - conclude l'esponente sindacale - posto nei confronti dei colleghi, auspichiamo una punizione esemplare per il responsabile per evitare anche l’effetto emulazione".