Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
09/10/2019 09:00:00

Sicilia, si intensifica la lotta al contrabbando di sigarette. Le operazioni della Finanza

Si intensica in Sicilia e in particolar modo nel palermitano la lotta al contrabbando di sigarette provenienti dall'estero.

Sono 171 dall'inizio dell'anno gli interventi dei finanzieri che hanno sequestrato 5 quintali di sigarette, arrestato due persone e segnalato ai Monopoli di Stato ben 146 persone. Qui i dettagli nel comunicato dei militari: 

Nell’ambito del controllo economico-finanziario dell’area metropolitana, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Palermo ha disposto un’intensificazione degli interventi per contrastare il fenomeno illecito della minuta vendita di “tabacchi lavorati esteri” (T.L.E.) di contrabbando, particolarmente presente in alcuni quartieri del capoluogo.

Si tratta, come noto, di un contesto criminale sul quale l’azione operativa della Guardia di Finanza - quale polizia economica e finanziaria – è, storicamente, particolarmente incisiva; ciò anche in ragione della competenza esclusiva in materia di accertamento delle violazioni finanziarie, attribuita agli Ufficiali di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza dalla Legge 7 Gennaio 1929 n. 4, attualmente in vigore.

Dall’inizio dell’anno, sono stati eseguiti dai “Baschi Verdi” 171 interventi che hanno consentito di sequestrare 5 quintali di T.L.E. ed arrestare 2 soggetti, nonché segnalare all’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato ulteriori 146 persone per l’irrogazione delle relative sanzioni di carattere pecuniario.

I quartieri maggiormente interessati dalla presenza di venditori di sigarette sono risultati “Settecannoli” (con 52 interventi), ”Monte di Pietà” (n. 41 interventi); “Oreto Stazione” (n. 21 interventi); “Tribunali Castellammare” (n. 13 interventi); “Montegrappa-Santa Rosalia” (n. 11 interventi); “Brancaccio-Ciaculli” (n. 9 interventi); “Villagrazia-Falsomiele” (n. 7 interventi) ed altri minori.

Inoltre, nella centralissima “Via Maqueda”, è stato recentemente operato un ulteriore sequestro amministrativo di grammi 980 di TLE di contrabbando nei confronti di un venditore ambulante, segnalato all’Amministrazione Autonoma dei Monopoli.
L’azione di prevenzione e contrasto al contrabbando di t.l.e. viene svolta costantemente dalla Guardia di Finanza sia in ambito metropolitano che provinciale al fine di assicurare la tutela della salute dei consumatori nonché, quale Polizia Economico Finanziaria, reprimere il fenomeno illecito del contrabbando in tutte le sue forme e dimensioni.