08/11/2019 15:15:00

Castelvetrano, ruba un furgone e danneggia le auto in sosta nella fuga

 Ruba un furgone e nella fuga danneggia le auto in sosta. Un uomo di 50 anni è stato arrestato dopo un inseguimento dai Carabinieri di Castelvetrano. Si tratta di Giovanni Calamia, già noto alle forze dell'ordine. I fatti si riferiscono a ieri, nella tarda serata, quando l'uomo ha rubato un Fiat Ducato.
Sulle tracce di Calamia si sono precipitati i Carabinieri che hanno notato il furgone nel centro cittadino di Castelvetrano, con uno stile di guida aggressivo, che ha anche danneggiato delle auto in sosta. I carabinieri hanno deciso di intervenire per evitare altri danni. L'uomo ha lasciato il mezzo ed è scappato a piedi, ma è stato presto fermato dai Carabinieri. Questi i dettagli.

Nella giornata di ieri, 07 novembre 2019, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano, hanno tratto in arresto per i reati di furto aggravato, danneggiamento e porto abusivo d’armi, CALAMIA Giovanni, 50enne già noto alle forze dell’ordine, in atto sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.
Nello specifico, nella tarda serata, giungeva presso la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Castelvetrano, una segnalazione relativa al furto di un FIAT Ducato, per cui le pattuglie della Sezione Radiomobile, in servizio esterno sul territorio della giurisdizione, si mettevano alla ricerca del mezzo. I militari operanti ben presto rintracciavano l’uomo alla guida del Ducato e lo seguivano a distanza senza mai perdere il controllo visivo del mezzo, in attesa del momento ritenuto più opportuno per intervenire. Tuttavia, le dimensioni del veicolo e lo stile di guida poco attento adottato dal Calamia nel percorrere delle stradine strette, provocava diversi incidenti, infatti, il veicolo urtava contro due automobili in sosta, danneggiandone le fiancate e costringendo i Carabinieri ad intervenire per impedire eventuali e più gravi conseguenze. Vistosi seguito, il malvivente abbandonava il mezzo sottratto, tentando di far perdere le proprie tracce. Tuttavia la fuga dell’uomo non durava molto, infatti, essendo stato riconosciuto dai militari, ben presto veniva rintracciato e tratto in arresto nei pressi della locale Stazione Ferroviaria.
A seguito di perquisizione personale veniva, per di più, trovato in possesso di un taglierino di cm.14, opportunamente sequestrato.
L’arrestato, dopo le formalità di rito e su disposizione della Procura della Repubblica di Marsala, veniva sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa di rito per direttissima.



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste