05/12/2019 17:19:00

Sicilia. Si finge tassista, sequestra e violenta una studentessa. Condannato a 10 anni

 Si sarebbe finto tassista, poi l'avrebbe sequestrata, violentata e rapinata. Infine l'ha abbandonata tra le sterpaglie. E' l'incredibile violenza di cui è stata vittima una studentessa inglese di 23 anni a Palermo nel maggio del 2017.


Adesso per Marcello Biuso, un ex Pip, è arrivata la condanna a 10 anni e mezzo di reclusione da parte della seconda sezione della Corte d'Appello di Palermo che ha confermato la decisione dei giudici di primo grado.


L'uomo è ritenuto l'autore di quelle ore da incubo per la giovane studentessa che si trovava nel capoluogo siciliano per un progetto universitario. L'arresto dell'uomo è avvenuto otto mesi dopo l'accaduto, nel febbraio 2018, grazie alle immagini delle videocamere di sorveglianza piazzate in alcune zone della città, e alla comparazione delle tracce di Dna.


L'uomo ha sempre ammesso di aver fatto salire la giovane in auto, ma ha anche detto che il rapporto sessuale tra i due sarebbe stato consenziente.
La ragazza, come hanno sostenuto i Pm, stava facendo rientro a casa e cercava un taxi. L'uomo ne ha approfittato fingendosi tassista. E qui è cominciato l'incubo. Determinante per tracciare quanto accaduto è stata una sosta durante il tragitto. La ragazza, infatti, chiese di fermarsi nei pressi di un bancomat per prelevare. Le telecamere di sicurezza sono riuscite ad inquadrare il volto dell'uomo. Finita la sosta l'auto è ripartita, verso un luogo isolato. Lì è cominciata la violenza, La ragazza è stata ritrovata il giorno dopo, all'alba, abbandonata sotto il ponte di via Giafar.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1600331628-sposa-2021.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600072035-amministrative-2020-consigliere.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600176438-settembre-2020.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600701005-amministrative-2020-consigliere.jpg