09/12/2019 13:16:00

Trapani: ubriaco scatena una rissa in un locale il sabato sera. Arrestato giovane

Un giovane, Francesco Montaperto, classe 1988, è stato arrestato dai Carabinieri di Trapani perché, ubriaco, ha aggredito un altro giovane in un locale di Trapani, sabato sera, e ha di fatto scatenato una rissa.

Non solo, una volta intervenuti i Carabinieri, si è scagliato contro i militari, senza neache voler fornire le sue generalità e insultandoli.

Ecco la nota dei Carabinieri: 

 I Carabinieri della Compagnia di Trapani, nel fine settimana appena concluso, hanno svolto una serie di controlli straordinari del territorio mediante l’impiego di un cospicuo numero di pattuglie in uniforme ed in borghese, finalizzato alla prevenzione ed al contrasto dei reati di natura predatoria. Tali servizi sono stati ulteriormente incrementati, per l’approssimarsi delle festività natalizie, con pattuglie a piedi di militari in alta uniforme nelle vie del centro storico.

Tali servizi hanno permesso ai militari dell’Arma di trarre in arresto un giovane trapanese con l’accusa di resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità, e di deferire in stato di libertà un uomo, per guida in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti, ed altri due per combustione illecita di rifiuti.

Nello specifico, il 7 dicembre 2019, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Trapani e della Stazione di Trapani-Borgo Annunziata, hanno tratto in arresto MONTEAPERTO Francesco, cl.88, già gravato da precedenti di polizia. Il predetto, in stato di grave alterazione psicofisica dovuta all’abuso di sostanze alcooliche, aveva aggredito un giovane all’interno di un locale e, alla vista dei militari intervenuti per sedare la violenta lite, dapprima si era rifiutato di fornire le proprie generalità, quindi si era scagliato contro di essi, spintonandoli e apostrofandoli con frasi oltraggiose.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato posto in custodia nelle camere di sicurezza della Compagnia di Trapani, in attesa del rito direttissimo che ha convalidato l’arresto ed ha applicato al soggetto la misura cautelare dell’obbligo di dimora.