03/01/2020 09:00:00

Paura a Calatafimi: tanti furti nella case, in città e in campagna

In campagna come in città, non lascia scampo la banda di malviventi che in questi giorni sta colpendo, con continui furti, i cittadini di Calatafimi.

Tra i più recenti quello di Santo Stefano, quando in una abitazione di contrada Angeli per entrare dentro hanno tagliato una parete con una motosega. Altro furto, invece, è stato commesso ai danni di una vedova che, andata a controllare la casa di campagna, l'ha trovata semidistrutta con i mobili e tutto quello che vi era dentro messo a soqquadro.

La situazione è pesante e anche l'arciprete Giovanni Mucaria ne ha parlato durante la Santa Messa di domenica, raccomandando di stare attenti. Si ipotizza che la banda di criminali venga da fuori, secondo alcune voci con una Mercedes bianca o una Station Wagon grigia, e che abbia qualche basista a Calatafimi.