10/01/2020 10:00:00

Sicilia, mistero per i due sub trovati morti a Cefalù e Castel di Tusa

E' mistero per i due sub trovati morti nel giro di pochi giorni a Cefalù e a Castel di Tusa.

Martedì scorso, un giardiniere ha avvistato sulla spiaggia, un corpo senza vita ed ha allertato le forze dell'ordine. Sul posto, precisamente sull'arenile tra Castel di Tusa e Milianni, in prossimità della Torre Sillichenti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Mistretta e Santo Stefano di Camastra e gli uomini della Guardia costiera di Sant'Agata Militello e di Santo Stefano. 

Il corpo ritrovato era con la muta da sub ed un paio di scarpe da tennis nere. L'uomo potrebbe essere rimasto in acqua da uno a due mesi il che rende più difficile l'indentificazione. 

L'ultimo giorno del 2019 sulla spiaggia di Mazzaforno a Cefalù, e vicino a Castel di Tusa, era stato ritrovato un altro sub sconosciuto morto in una caletta. Ma i casi non dovrebbero essere collegati. Il decesso dell'uomo morto a Cefalù sarebbe stato molto più recente.

La vittima ha un'età compresa tra i 40 e i 50 anni, e non è stato ancora identificato anche se è stata effettuata l'autopsia. Ed ancora un altro caso, ad infittire il mistero, si era verificato ad ottobre, quando è stato trovato un altro corpo ma in mare a 15 miglia al largo di Cefalù, con indosso un costume azzurro e una maglia bianca.