19/01/2020 11:48:00

Mangiano mandragora, scambiandola per borragine. Madre e figlia gravi a Palermo

 Ci risiamo. Altre due persone, madre e figlia, sono ricoverate in gravi condizioni a Palermo perché hanno comprato da un venditore ambulante della mandragora, pensando che fosse borragine.

 Madre e figlia di 72 anni e 56 anni sono adesso ricoverate in gravi condizioni negli ospedali Buccheri La Ferla e Villa Sofia di Palermo.

Le donne avevano acquistato nella zona di via Marchese di Roccaforte da un venditore ambulante di Bolognetta. Doveva essere borragine ed invece era mandragora.

L'uomo adesso è ricercato dai carabinieri.

Le donne si sono presentate in ospedale con i classici sintomi dell’avvelenamento: confusione mentale, vertigini, nausea, diarrea e malessere generale.

Il 118 ha segnalato che l'antidoto si trovava a Cefalù, e la Polizia Stradale si è messa subito in azione. La situazione delle due donne è grave.