23/01/2020 09:40:00

Lo picchiano e gli rubano il cellulare. Arrestati due giovani ad Alcamo

 Lo prendono a calci e pugni e gli rubano il cellulare. E' successo ad Alcamo dove i Carabinieri sono riusciti ad arrestare i due autori della rapina. Si tratta di due giovani ghanesi, entrambi incensurati, che hanno commesso la rapina ai danni di un connazionale. I carabinieri sono riusciti ad acciuffarli poco dopo la rapina. I dettagli nella nota dei Carabinieri.

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Alcamo hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, 2 cittadini ghanesi per il reato di rapina commesso ai danni di un connazionale.
A finire in manette sono stati KABIR MUHAMMED classe 99 e SALIFU MUSA classe 94 entrambi incensurati.
Avendo ricevuto la segnalazione da parte di alcuni vicini di casa della vittima i Carabinieri si precipitavano nelle vicinanze della via Tasso dove poco prima un soggetto extracomunitario era stato rapinato da due connazionali i quali, dopo averlo preso a calci e pugni, gli sottraevano il telefono cellulare.
In pochi minuti, avendo la descrizione ben chiara degli abiti indossati e la via di fuga dei due malviventi i militari dell’Arma riuscivano a bloccarli e ad arrestarli, trovando in loro possesso il telefono cellulare poco prima asportato alla vittima.
Al termine delle formalità di rito gli arrestati venivano tradotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.