22/07/2020 06:00:00

Milazzo e Coppola: "Anche a Castelvetrano nasce Via. Il nostro impegno per l'ospedale"

 Rosy Milazzo, consigliera comunale a Castelvetrano, lei ha aderito al Movimento VIA e si è subito schierata in sostegno dell’ospedale cittadino che non verrà depotenziato. E’ un buon risultato?

Sono consigliera comunale unica eletta nella lista del Movimento ‘’Insieme si puo’’ ed ho aderito in maniera decisa e determinata al Movimento ‘’ VIA’’ del quale ne condivido e sottoscrivo i contenuti . La mia battaglia in difesa dell’ ospedale cittadino comincia nel 2018 quando ancora non ero un Consigliere ma una donna che scende in campo per aiutare la sua comunità. Ho continuato in maniera incessante la mia battaglia, oggi grazie alla sinergia creata con il Movimento VIA che ha permesso di interloquire con l’ assessore Razza sono contenta degli obiettivi raggiunti.
Ovvio, sarò completamente soddisfatta quando il nosocomio di Castelvetrano sarà riconosciuto DEA di 1 livello ma devo anche dire che aver riportato i posti letto a 122 con l ‘ aggiunta di 6 posti in Terapia Intensiva, aver potenziato di un'altra unità la Cardiologia , ripristinato l’Ortopedia, non è un modesto risultato. Continueremo il dialogo intrapreso con l’ Assessore Razza affinché si possano mettere in campo le migliore idee e progetti per la nostra Sanità pubblica.


Il post Covid impone una profonda riflessione e una capacità amministrativa non indifferente, le attività produttive sono al collasso. Quali aiuti concreti oggi la politica locale puo’ fornire? Con quali strumenti?

Nessuno si aspettava di combattere contro un mostro invisibile chiamato Covid 19 che ci ha privato di tutto. Tutte le azioni che una buona politica puo’ mettere in campo saranno sempre mediocri in questo momento perché i problemi sono tanti, qualsiasi cosa fatta è solo un inizio su cui poter costruire solide fondamenta. Agricoltura e Turismo sono risorse naturali importanti su cui si basa la nostra economia locale. Edilizia e Piano regolatore sono settori che possono fare da traino immediato. Il commercio, l’ artigianato un valido volano, ma da soli sarà davvero difficile .
Sarà indispensabile un aiuto da parte del Governo e della Regione.

Lei è al fianco dei più deboli, sposa battaglie di solidarietà. Queste sensibilità le ha portate anche dentro il Movimento VIA? Cosa si aspetta da questo percorso?

Il sociale è la mia ragione di vita, sono e sarò sempre al fianco dei più deboli e portavoce degli ‘’Ultimi’’con tenacia e abnegazione perché sono la pagina più bella e vera della società civile.
Continuerò ad essere sempre in prima linea per promuovere idee e progetti concreti e fattibili per il mio territorio. All’ interno del Movimento VIA ho potuto rafforzare questi miei obiettivi .
Non nego che mi aspetto molto da questo nuovo percorso , sono convinta che sarà quella forza propulsiva che farà da traino fra i territori creando sinergia e rete Rete, lavorando insieme senza guardare solo al proprio ‘’orticello’’, solo così potremmo essere veramente competitivi come territorio. Credo fortemente che tutto ciò possa essere una grande realtà e non utopia.

Giusi Coppola anche lei, insieme a Rosy Milazzo siete in Via, è prossima la formazione del gruppo in consiglio comunale?

Si, ho deciso di seguire il percorso di Rosy Milazzo perché mi identifico molto nel suo modo di fare politica poichè sono sempre stata una donna impegnata nel sociale e nelle attività quotidiane sul mio territorio. Aderisco, quindi , al movimento VIA e ne sottoscrivo i contenuti programmatici proprio per il forte rispetto che ho per la mia città, che è martoriata e per la quale ritengo ci sia bisogno di fare rete ed essere sinergici. La formazione del gruppo Movimento VIA in consiglio comunale è nei nostri progetti e mi auguro che ciò avvenga al più presto.

Tutte le aggregazioni alzano il livello delle aspettative per il territorio. Siete pronte al confronto quotidiano?

Certamente fare rete consente al territorio di poter condividere medesime problematiche e trovare immediate soluzioni di fattibilità, tali da apportare migliorie e soprattutto evitare perdite di tempo . Siamo assolutamente pronte al confronto quotidiano, in quanto donne abituate a lottare per la nostra comunita’ ognuno per il ruolo sociale in essere .

 

 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1611748739-volkswagen-polo-e-t-cross.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1610729970-gennaio-2021.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1610622923-gennaio-2021.jpg