30/10/2020 10:44:00

Nascondeva cocaina nel pennello da barba. Arrestato un marsalese

 Aveva in casa 27 dosi di cocaina, 13 grammi in totale, alcune di queste nascoste nel manico del pennello da barba. Un posto insolito che, però, i carabinieri di Marsala sono riusciti a scovare.

E' stato così arrestato Emanuele Titone, marsalese classe '89, con precedenti alle spalle e sottoposto alla misura alternativa dell'affidamento in prova ai servizi sociali.
L’uomo, nel corso del controllo cui è stato sottoposto, con lo svolgimento di perquisizioni personali e domiciliari, è stato trovato in possesso di circa 13 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, suddivisa in 27 dosi pronte per essere immesse nel mercato, la somma contante di 2.355,00 euro in banconote da vario taglio, da ritenersi verosimilmente provento del traffico illecito oltre a materiale per la pesatura e il confezionamento. Le dosi erano state abilmente occultate in punti dislocati dell’abitazione, addirittura, alcune di esse, erano state riposte nel manico di un pennello da barbiere.


Il materiale e lo stupefacente ritrovato sono stati posti sotto sequestro mentre il Titone, al termine delle formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto e condotto presso la Casa Circondariale di Trapani “Pietro Cerulli”.
Nella giornata di ieri, nel corso del giudizio direttissimo, è stato convalidato l’arresto operato dai militari dell’Arma e applicata, nel contempo, la misura degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, tuttavia, l’arrestato è rimasto in carcere per altra causa, ovvero la violazione della misura cui era sottoposto al momento dell’arresto.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1605107467-alza-la-tua-visione.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1604331449-novembre-2020.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1605546251-black-friday.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1604651182-jacket-days.gif