20/11/2020 13:00:00

Mazara, riprendono i lavori di dragaggio del Mazaro

«Finalmente l’ANAC ha decretato che venga nominato un amministratore straordinario per la gestione dei lavori di dragaggio del Fiume Mazaro in condizioni di ripristinata legalità con la stessa ECOL 2000.

La prefettura di Palermo, a seguito di questo parere, ha prontamente provveduto a nominare il dott. Alessandro Cavalli, che è già stato incaricato della ripresa dei lavori, inaspettatamente interrotti dopo la farraginosa questione giudiziaria che ha coinvolto l’amministratore delegato della società ECOL 2000 ed il dirigente del Genio civile di Trapani. Mi sento di esprimere piena soddisfazione per la fattiva collaborazione tra le istituzioni in questi mesi, nonché per il proficuo risultato raggiunto. Ricordo che la nomina del Commissario per la prosecuzione dei lavori, in capo alla stessa Ecol 2000, ha scongiurato una procedura di individuazione di un nuovo soggetto, situazione che avrebbe certamente allungato ulteriormente i tempi di ripresa dei lavori. L’obiettivo amministrativo è stato raggiunto con un lavoro costante e discreto e non certamente con la propaganda politica che non produce nulla. Ringrazio il dott. Maurizio Croce, commissario straordinario per il dissesto idrogeologico, per il costante impegno profuso in questa vicenda, con il quale si sono tenuti diversi incontri in questi mesi. Chiederò oggi stesso al Commissario straordinario di pianificare quanto prima una riunione operativa con tutti gli attori coinvolti, affinché i lavori possano riprendere celermente».

Lo dichiara il Sindaco Salvatore Quinci, annunciando la ripresa dei lavori di dragaggio del Fiume Mazaro.


Nuovo calendario raccolta rifiuti positivi Covid - Il servizio di raccolta rifiuti indifferenziati presso le abitazioni dei soggetti posti in quarantena obbligatoria Covid è stato rimodulato e suddiviso per giorni e due macro aree.

 

- Il lunedì ed il giovedì il servizio verrà effettuato nella zona denominata "Centro Città" comprendente il perimetro delimitato tra: Fiume Mazaro lato est, a sud della SS 115, via Falcone Borsellino, viale Africa , lungomare San Vito fino a piazzale G.B. Quinci

 

- Il martedì ed il venerdì verrà invece effettuato nella zona 2 che si trova al di fuori del perimetro della zona 1: Fiume Mazaro lato ovest, litorale Tonnarella, confine comune di Petrosino, SS 115 e via Falcone Borsellino comprendenti le aree a nord, Mazara 2, Borgata Costiera, confine con comune di Campobello di Mazara, litorale Mazara-Torretta Granitola.

 

La rimodulazione si è resa necessaria in considerazione dell'incremento del numero delle persone poste in isolamento domiciliare.


In attuazione dell'ordinanza del Presidente della Regione n. 2 Rif/2020 ed a seguito della comunicazione dell’Asp di Trapani che si è dichiarata impossibilitata a gestire la raccolta domiciliare ed il conferimento dei rifiuti prodotti dalle persone poste in quarantena Covid, con l’ordinanza sindacale n. 101 del 15 ottobre il Comune di fatto interviene in via sostitutiva all’Asp. Il servizio viene attualmente svolto dall'impresa Pecorella Gaspare di Salemi per un importo di euro 32 Iva esclusa ad utenza che comprende sia la raccolta, che il trasporto che lo smaltimento dei rifiuti.

 

Per le persone in isolamento domiciliare il servizio di raccolta rifiuti, secondo le modalità sopraindicate cesserà alla comunicazione telefonica o tramite whats app al numero 3336192051 dell’esito negativo del tampone e della fine della quarantena, naturalmente previa verifica presso l’Asp.

 

Subito dopo la fine della quarantena i soggetti interessati dovranno riprendere le normali modalità di raccolta differenziata.

 

 

Avviso per i servizi di accoglienza ai minori stranieri non accompagnati - Pubblicato all’albo pretorio online un Avviso pubblico, a firma del dirigente del 1° Settore comunale Maria Gabriella Marascia, di procedura aperta di selezione di un soggetto attuatore per la prosecuzione dei servizi e delle azioni di accoglienza, integrazione e tutela rivolti ai beneficiari del progetto territoriale aderente al sistema di protezione per titolari di protezione internazionale “Siproimi - minori stranieri non accompagnati” per il periodo dal 1° gennaio 2021 al 30 giungo 2023 (prosecuzione programma 2017-2020).

 

- Numero dei posti destinati all’accoglienza: 20, di cui n. 12 minori stranieri non accompagnati e 8 neo maggiorenni.

 

- Costo dell’appalto e finanziamento Ministero: Per l'intera durata contrattuale (dal 01.01.2021 al 30.06.2023) è quantificato in Euro 1.696.660,93 (IVA inclusa se dovuta per legge), corrispondente alla quota di finanziamento concessa dal Ministero dell’Interno sul Fondo Nazionale, con esclusione dei servizi di: Revisore dei conti indipendente per euro 20mila 833,33 e Contributi per Affido familiare per euro 50mila che saranno invece a carico del Comune.

 

I fondi ministeriali sono così ripartiti: per l’anno 2021 euro 678mila 664,37, per l’anno 2022 euro 678mila 664,37, per sei mesi dell’anno 2023 euro 339mila 332,19.

 

Possono presentare domanda di partecipazione gli operatori economici previsti dall’art. 45 del decreto legislativo n. 50 del 2016, le Cooperative Sociali e le Associazioni di promozione sociale di cui all’art.2 del DPCM 30 marzo 2001.

Il plico (secondo le modalità indicate nell'avviso pubblico) dovrà pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 13,00 del giorno 14 dicembre 2020 al seguente indirizzo: Comune di Mazara del Vallo – 1° Settore Servizi Sociali, Educativi e Culturali - Ufficio del protocollo generale Via Carmine, 8 – 91026 Mazara del Vallo.

 

L’Accoglienza integrata ed i servizi minimi da garantire, secondo l’art. 4 delle linee guida comportano: la presa in carico dei minori, collocamento in luogo sicuro del minore straniero non accompagnato, sia in struttura (foresteria alloggio temporaneo di emergenza) sia presso famiglie selezionate, tenendo conto, in modo particolare dell'età e del paese di provenienza del minore;supporto di mediatori linguistico-culturali; iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale; assistenza socio-psicologica e sanitaria anche prevedendo servizi specifici per portatori di particolari fragilità; orientamento e tutela legale; verifica della presenza di parenti, connazionali o persone disponibili ad un eventuale affidamento del minore (persone idonee secondo la normativa vigente); regolarizzazione dello status giuridico e della presenza sul territorio; insegnamento di base della lingua italiana, inserimento scolastico e professionale e attività a sostegno dell'inclusione sociale del minore; definizione di un progetto socio-educativo individualizzato per ciascun minore straniero non accompagnato.

 

I documenti di gara possono essere richiesti ai Servizi Sociali – Ufficio Minori Stranieri Palazzo della Legalità, 23 (tel. 0923 671647 - 0923 671660). L’accesso ai documenti di gara è possibile anche per via elettronica al seguente link.

 

Eventuali informazioni complementari e/o chiarimenti sul contenuto della documentazione di gara potranno essere richiesti ai Servizi Sociali a mezzo pec all’indirizzo: servizisociali@pec.comune.mazaradelvallo.tp.it e dovranno pervenire entro il giorno 7 diembre 2020 (data da non confondere con la scadenza delle richieste di partecipazione fissata per il 14 dicembre 2020).



https://www.tp24.it/immagini_banner/1605107467-alza-la-tua-visione.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1605172351-ct-28.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1606118777-novembre-2020.gif