24/11/2020 07:24:00

Sicilia, scommesse illegali: 15 arresti. Giro da 2 milioni di euro al mese

 La Guardia di Finanza ha scoperto due organizzazioni criminali che tra Sicilia e Campania avevano messo in piedi una rete di scommesse illegali. 15 persone sono state arrestate (9 di queste ai domiciliari, gli altri in carcere) e 6 agenzie sono state sequestrate tra Palermo e Napoli.

Tutto infatti veniva nascosto dietro centri regolarmente autorizzati. Qui si accettavano scommesse in nero, pagate in contanti.
Un giro d'affari pari a 2 milioni e mezzo di euro al mese.

I due gruppi facevano entrambi capo a Salvatore Rubino, 61 anni, mentre a collaborare c'era anche Giovanni Di Noto, già in carcere perché ritenuto esponente della famiglia mafiosa palermitana della "Noce".

L'operazione "All In si gioca", prosecuzione dell'indagine "All In" dello scorso giugno, è stata coordinata dal procuratore aggiunto della Dda Salvatore De Luca. In carcere sono finiti in sei: Salvatore Rubino, Vincenzo Fiore, Christian Tortora, Rosario Chianello, Michelangelo Guarino, Giovanni Di Noto. Gli altri nove ai domiciliari: Salvatore Barrale, Maurizio Di Bella, Pasquale Somma, Giovanni Castagnetta, Davide Catalano, Giacomo Bilello, Pietro Montalto, Antonio Inserra e Salvatore Lombardo.

 

 

Nella pagina successiva, il comunicato della Guardia di Finanza. 



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste
https://www.tp24.it/immagini_banner/1611748739-volkswagen-polo-e-t-cross.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1610729970-gennaio-2021.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1608550846-aquapur-2021.gif