27/11/2020 15:00:00

Mazara: "Tendi la mano al povero", l'iniziativa di solidarietà della Diocesi

Riparte lunedì 30 novembre l’aiuto straordinario messo in campo dalla Diocesi di Mazara del Vallo più corrispondente ai diversi bisogni, per sostenere persone e famiglie in situazioni di povertà o di necessità. L’aiuto sarà garantito coi fondi dell’8x1000 che i cittadini destinano alla Chiesa Cattolica e recuperati dalla finalità a cui erano stati destinati, essenzialmente l’edilizia di culto. A queste somme si aggiungeranno le donazioni liberali ed i prodotti alimentari e per l’igiene che ognuno vorrà elargire.

Operativamente, tenendo conto delle esigenze dei vari territori e dell’aggravarsi della odierna situazione socio-economica, saranno messe in campo diverse modalità di intervento che si effettueranno, in maniera coordinata, principalmente attraverso le Caritas parrocchiali, la Caritas diocesana, la Fondazione “San Vito Onlus” e l’Opera di Religione “Monsignor Gioacchino Di Leo”. Ecco nello specifico gli interventi: sostegno alimentare con un “paniere” più completo: concretamente, oltre ai prodotti alimentari che vengono regolarmente offerti, si doneranno quindicinalmente: zucchero, caffè, brioscine per bambini, legumi, olio extravergine di oliva, tonno in scatola, carne, uova, prodotti per l’igiene personale, intima e domestica.

E poi ancora: pagamento di bollette di energia elettrica e di gas per cucina e riscaldamento; pagamento di alcune rate di affitto di abitazione con contratto regolare registrato; effettuazione di tamponi rapidi e solidali, prioritariamente a persone dai 50 ai 65 anni; fornitura di materiale didattico per gli studenti (quaderni, penne, matite); distribuzione di mascherine e di igienizzante per le mani; interventi straordinari di sostegno per situazioni di malattia e gravi necessità. In ogni Forania della Diocesi (Mazara del Vallo: telefono 0923908286, lunedì, mercoledì, venerdì: ore 10-12; Marsala-Petrosino: telefono 09231814168, da lunedì a venerdì, ore 10-12; Castelvetrano–Campobello di Mazara, Salemi-Vita-Gibellina, Partanna-Santa Ninfa-Poggioreale-Salaparuta, Pantelleria) sarà attivato un numero di telefono di riferimento per l’ascolto delle richieste di aiuto e per le donazioni e, inoltre, un coordinamento per gli interventi socio-caritativi.

«Quello che ci auspichiamo – ha detto il Vescovo – è che le Amministrazioni comunali e tutte le altre istituzioni pubbliche e private possano fornire anche il loro contributo fattivo, insieme all’impegno della comunità ecclesiale, per aiutare i più deboli e i bisognosi». Intanto a Marsala l’Opera di religione “Monsignor Gioacchino Di Leo” continua a sostenere a Marsala 120 famiglie, sempre grazie ai fondi 8x1000, nell’ambito del progetto “Tirò fuori due denari. Pronto soccorso socio-caricativo”. L’iniziativa serve a completare quanto già fanno le diverse Caritas parrocchiali.



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste
https://www.tp24.it/immagini_banner/1611748739-volkswagen-polo-e-t-cross.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1610729970-gennaio-2021.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1610622923-gennaio-2021.jpg