05/04/2021 17:15:00

Aspettando la resurrezione di Marsala

 Resurrezione. È propriamente il "rialzarsi" dei morti, il loro ritorno in vita, o piuttosto, secondo le concezioni primitive, il ritorno della vita nel cadavere, la sua rianimazione.

Esempi di risuscitamenti singoli si hanno in tradizioni religiose o nel folklore di popoli svariatissimi; alla base del concetto di resurrezione sta senza dubbio quel complesso d'idee per cui la morte è concepita quasi come un sonno, e non si dà vita senza materia, senza un corpo; ma l'idea della resurrezione, o della rinascita, può essere suggerita anche dal constatare ciò che si verifica nella vegetazione, o nei corpi celesti, come la Luna e il Sole, che anch'essi "muoiono" e "rinascono". Ma conviene distinguere tra le resurrezioni miracolose di individui singoli alla vita ordinaria, e la resurrezione generale di cui parlano alcune dottrine escatologiche. Con escatologia in teologia, nelle religioni e talora anche in filosofia, si indica una dottrina tesa a indagare il destino ultimo del singolo individuo, dell'intero genere umano e dell'universo; in quanto legata alle aspettative ultime dell'uomo (circa la vita ultraterrena), l'escatologia può influire in modo notevole sulla visione del mondo e la condotta di tutti i giorni. È morta la democrazia nei giorni scorsi, proprio nella nostra terra allorquando si è avuto conoscenza che le conversazioni di giornalisti e legali sono state intercettate dalla procura di Trapani nell'ambito della inchiesta sulle Ong. Tra di essi anche la freelance Nancy Porsia vittima di minacce di morte dai trafficanti libici ,anche quando riferiva al suo legale la preoccupazione per le intimidazioni delle milizie di al-Bija.

Urge la rinascita anche perché l'informazione è organo vitale della stessa. In termini escatologici filosofici qual è il fine della democrazia senza informazione??? La dittatura. Si spera che risorga la nazione dopo la pandemia nei prossimi mesi dopo la campagna vaccinale. Da marsalese adottivo , attendo la resurrezione di Lilybaeum dopo la guerra della scorsa sindacatura tra consiglio, coalizione che lo portò a quartiere spagnolo e primo cittadino . Le dimissioni prima dell'assessore all'agricoltura Barraco sostituto con l'architetto Rino Passalacqua ,tenendo per se,errando, la delega alla materia agraria, settore fondamentale per la città ed in perenne sofferenza. Nell'ottobre del 2016 l'abbandono della Cerniglia in quota Psi fece il resto. Troppi pretendenti su via Garibaldi, due su tutti, Sturiano non per se e Galfano. I fatti lo hanno confermato, sala delle lapidi fu un campo di battaglia, l'ex sindaco scavò trincee, Capo Lilibeo a detta degli oppositori morì. Successivamente è risaputo della "morte" di Di Girolamo, Sturiano di nuovo re di palazzo VII aprile e Galfano finalmente assessore. Ginetta Ingrassia fedelissima di Vincenzo Patrizio S. a Marsala Schola. Poscia i primi sei mesi di M. Grillo ,la città è ancora nel sepolcro. Necessita prestissimo la Resurrezione altrimenti la Sindone diverrà anch'essa parte integrante del "corpo di Lilibeo ".

Vittorio Alfieri



https://www.tp24.it/immagini_banner/1618405624-nuova-audi-q2-e-q3-sportback-aprile.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1617957783-stagista-tp24.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1617177300-aprile.gif
!-- ADS_MEDIUM_RECTANGLE_4_DESKTOP -->
<