×
 
 
22/09/2022 11:00:00

Emergenza comparto olivicolo, il sindaco di Campobello chiede l'intervento dell'assessorato regionale

Sull’attuale emergenza che sta interessando il comparto agricolo campobellese a causa della mancata erogazione di acqua da parte del Consorzio di Bonifica Trapani 1, c'è l'intervento del sindaco Giuseppe Castiglione che, oltre ad esprimere la sua preoccupazione chiede l'intervento dell'assessorato regionale: «Il comparto olivicolo campobellese è in ginocchio a causa delle inefficienze del Consorzio di Bonifica Trapani 1. La politica, a tutti i livelli, deve occuparsi di questa grave problematica, inserendola immediatamente tra le priorità dell’agenda di programmazione. Il Consorzio di Bonifica TP1, infatti, da oltre una settimana non eroga più acqua ai nostri agricoltori, che hanno peraltro già pagato per la prenotazione dell’erogazione idrica e che hanno l’esigenza e l’urgenza di irrorare gli uliveti carichi di olive, che rischiano dunque di perdere il loro prodotto con conseguenze economiche devastanti per tutta l’economia locale.

Ho già rappresentato la grave problematica a sua eccellenza il Prefetto di Trapani, ma è necessario un tempestivo intervento soprattutto da parte dell’assessore regionale all’Agricoltura, che ha il dovere e il potere di scongiurare il collasso di un settore che è già stato fortemente penalizzato dall’aumento dei costi di produzione e dall’incertezza del prezzo di vendita delle olive, che quest’anno, purtroppo, sembra possa subire un preoccupante calo. Sarà mia cura seguire l’evolversi della questione, sostenendo gli agricoltori campobellesi in ogni iniziativa che si dovesse rendere necessaria. 

                                                                                            *****

Bando regionale per smaltimento amianto -  Il sindaco di Campobello di Mazara Giuseppe Castiglione rende noto che l’Assessorato regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità ha pubblicato il bando per l’ottenimento di un contributo a fondo perduto per la rimozione e lo smaltimento dell’amianto presente in immobili e abitazioni.

La misura è finalizzata a incentivare i cittadini a eliminare i manufatti in amianto pericolosi per la salute e per l’ambiente.

La dotazione finanziaria messa a disposizione dall’assessorato regionale all’Energia è di dieci milioni di euro. Il contributo sarà concesso in misura dell’80 per cento dei costi effettivamente sostenuti per un massimo di cinque mila euro; per gli interventi nei condomini l’importo massimo è di 2mila e 500euro per abitazione per un totale, quindi, di 30 mila euro per tutto l'edificio.

Le istanze per l’ottenimento del contributo dovranno essere presentate online, attraverso la cosiddetta “piattaforma” raggiungibile al sito internet www.bandoamianto.regione.sicilia.it dalle ore 12 del 19 settembre 2022 alle ore 18 del 2 dicembre 2022. È possibile consultare il integralmente bando collegandosi al seguente link.



Dai Comuni | 2022-10-02 16:00:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Alcamo. Niente Ars, Lombardo torna a fare l'assessore

 Era in ballo una sua candidatura all'Ars con i 5 Stelle, e per questo si era dimesso. Poi è stato escluso dalla lista. Adesso Vito Lombardo torna in giunta, ad Alcamo.  Il sindaco Domenico Surdi lo ha, infatti, nominato nuovamente...

https://www.tp24.it/immagini_banner/1664527434-istituzionale-ottobre.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1664444045-istituzionale-ottobre.gif
<