Quantcast
×
 
 
15/10/2022 04:00:00

Ad Erice il progetto d'inclusione "Schiaccio anch'io"

Mercoledì al Pala Cardella di Erice,  ha preso il via il Progetto di inclusione “Schiaccio Anch’io”, realizzato in partenariato tra l’Associazione Sportiva-Mente, la Polisportiva Ericina, l’Istituto I.P.S.E.O.A e l’Istituto Sciascia-Bufalino. Progetto patrocinato dalla Fisdir e dal Comune di Erice a cui si sono aggiunti i contributi delle imprese “Gelatissimo” e “OnOff”.

Com’è noto, l’attività motoria e sportiva è un elemento fondamentale per l’ampliamento dell’offerta formativa, e questo progetto si rivela importantissimo nella direzione dell’inclusione degli alunni con disabilità. L’idea è nata da una sinergia tra l’Associazione Sportiva-Mente e la Polisportiva Ericina, con la volontà di dare vita a un’iniziativa che permettesse di favorire l’integrazione tra ragazzi normodotati e soggetti diversamente abili, grazie a uno sport che possa permettere di scoprire le potenzialità inespresse.
Le lezioni si svolgeranno dal 12 ottobre al 21 dicembre 2022, con allenamenti settimanali che vedranno protagonisti gli studenti interessati e i giocatori della Polisportiva Ericina. Un’equipe apposita si occuperà del lavoro con i ragazzi e del supporto agli insegnanti, del rapporto con le famiglie e il contesto sociale di riferimento: al termine del progetto sarà realizzata una partita finale presso il Pala Cardella di Erice, dove inclusione e integrazione saranno protagoniste dell’evento.
Destinatari del progetto saranno gli studenti dell’Istituto I.P.S.E.O.A e dell’Istituto Sciascia-Bufalino (20 studenti di cui 10 diversamente abili e 10 normodotati).

Queste le considerazione dei referenti delle varie componenti organizzative del progetto:
Mariella De Luca (presidente Sportiva-Mente): “Sportivamente con questo progetto vuole ancora una volta sottolineare l’importanza dello Sport e dell’inclusione. Tra i nostri obiettivi ritroviamo sicuramente quello del benessere psicofisico. Anche questa volta la palla sarà il mezzo di comunicazione fra i ragazzi, allo scopo di creare sempre più aggregazione e di abbattere qualsiasi forma di barriera. Ringraziamo i dirigenti scolastici per la capacità di accoglienza e l'entusiasmo dimostrato per le nostre iniziative che speriamo siano sempre più proficue per la nostra società”.

Pina Mandina (dirigente dell’Istituto I.P.S.E.O.A): “Per il secondo anno accogliamo con grande entusiasmo la proposta progettuale dell'associazione Sportivamente e della Fidir. Siamo fermamente convinti che lo sport sia una grande occasione di inclusione per le nostre studentesse e i nostri studenti con abilità diverse che potranno misurarsi con i loro limiti e i loro punti di forza, costruire amicizie e momenti di condivisione e socializzazione significativi. Già negli anni scorsi abbiamo registrato grandi successi e festeggiato piccoli campioni inaspettati nell'esperienza con il trapani basket. Oggi la sfida è con la pallavolo. Ringraziamo la polisportiva ericina per il loro impegno e per le belle giornate di sport che regaleranno ai nostri campioni”.

Sabrina Nieddu (referente dell’IISS Sciascia e Bufalino): “Da sempre ha creduto nei valori dello sport come strumento di integrazione e inclusione. Inoltre ha sempre valorizzato l’educazione motoria e sportiva intesa come sana abitudine di vita e fonte di benessere personale, accettazione e rispetto delle regole, controllo emotivo delle reazioni al successo e all’insuccesso anche nella vita. Lo sport come acquisizione di un metodo di lavoro e trasferibilità delle abilità ed esperienze acquisite in altri ambiti della vita; sviluppo delle potenzialità e delle risorse personali sia cognitive che fisiche”.

Filippo Occhipinti (presidente Polisportiva Ericina): “Il progetto SCHIACCIO ANCH'IO nasce con lo scopo di promuovere la pallavolo nelle scuole tra tutti gli studenti, senza alcuna distinzione. Gli allenamenti saranno seguiti da nostri tecnici, inoltre è prevista la partecipazione di alcune delle nostre atlete che partecipano al Campionato Nazionale di B/2. L’obiettivo del progetto è quello di valorizzare le esperienze e potenziare i modelli educativi per favorire corretti stili di vita tra i giovani”.

Daniela Toscano (Sindaco di Erice): “Un’amministrazione che si rispetti non può non supportare iniziative di queste genere che mirano ad incentivare l’inclusione e l’integrazione dei ragazzi delle nostre scuole. Il nostro impegno sarà quello di mettere gli organizzatori nelle condizioni ideali per lavorare in serenità e siamo sicuri che progetti di questo genere siano esempi virtuosi che tenderemo a sviluppare sempre di più”.
Roberta Cascio (delegato regionale Fisdir Sicilia): “Grazie all'avvio di questo progetto, che coinvolgerà alunni e alunne con disabilità e non, ci auguriamo di iniziare un lungo e proficuo percorso di promozione e diffusione della pratica della pallavolo nelle scuole presenti sul territorio siciliano. È per noi motivo di grande soddisfazione perché tale sport contribuirà a migliorare le loro capacità relazionali e stimolerà il processo di inclusione”.



Sociale | 2023-01-27 00:00:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Marsala, 17 nuovi volontari per la Croce Rossa Italiana

 Sono diciassette i neo volontari della Croce Rossa Italiana che domenica 22 gennaio 2023 hanno brillantemente superato l’esame finale strutturato in una prova scritta con 30 domande a risposta multipla sul primo soccorso e sul diritto...

  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste
https://www.tp24.it/immagini_banner/1673947509-qashqai-e-power.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1673948001-impianto-fotovoltaico.jpg
<