×
 
 
24/11/2022 06:59:00

Ars, ci sono le commissioni. E Forza Italia resta spaccata 

 Si sono formate le commissioni all’ARS, i partiti hanno raggiunto il loro equilibrio, tranne Forza Italia che resta spaccata e il gruppo vicino a Renato Schifani cambia nome in “Forza Italia all’ARS”, ed è guidato dal capogruppo Stefano Pellegrino.

A guidare l’altro gruppo, “Forza Italia”, in cui c’è anche Gianfranco Miccichè è Michele Mancuso. Una frattura di cui ha dovuto tenere conto il presidente dell’Assemblea Gaetano Galvagno.

In ciascuna commissione, delle sei, la maggioranza ha schierato sette deputati, Micciché cinque in altrettante commissioni, la maggioranza almeno è salva. Ma sarà difficile lavorare nelle commissioni, sarà un continuo testa a testa.

Una catastrofe per i forzisti, adesso dal nazionale qualcuno dovrà pure lavorare per pacificare le due anime del partito. Impresa difficile prendere una posizione netta, la Sicilia resta la roccaforte del voto per gli azzurri, che sono già in una posizione molto critica al nazionale, con percentuali che scendono.

I nomi, intanto, alla guida delle commissioni legislative ci sono, al Bilancio andrà Dario Daidone  di Fratelli d’Italia e un altro meloniano guiderà quella al Lavoro, si tratta di  Fabrizio Ferrara.

A Forza Italia 1 va la presidenza della commissione Attività Produttive guidata da  Gaspare Vitrano, la Lega guiderà la Sanità con  Pippo Laccoto, la Nuova DC piazza agli Affari istituzionali Ignazio Abbate, mentre l’MPA alla Commissione Ambiente e Territoriale Giuseppe Carta. 

La commissione Antimafia è andata all’opposizione, il nome è quello di Antonello Cracolici.

Le due pattuglie di parlamentari che fanno capo a Cateno De Luca non hanno indicato alcun deputato per nessuna delle commissioni, inseriti, dunque, di ufficio.
E nella giornata di ieri la giunta regionale ha approvato il riaccertamento dei residui attivi e passivi, questa operazione permetterà al governo regionale di sapere con certezza quali crediti sono esigibili, giunta che tornerà a riunirsi domani. Al lavoro anche l’assessora Elena Pagana che ha sbloccato il Po Fesr 2021-27 con un proprio decreto: ”È l'ultimo atto di competenza regionale che conclude un iter complesso consentendo alla Sicilia di avere ogni strumento utile per governare le scelte dei prossimi anni e produrre sviluppo in ogni ambito seguendo quei criteri di protezione ambientale stabiliti a livello europeo, una vera e propria finestra sul futuro”, lo ha dichiarato il presidente Schifani.

CINQUE STELLE.  “La presidenza della Commissione Ue dell'Ars a Sunseri – dice il capogruppo del M5S all'Ars Antonio De Luca - è forse la migliore delle scelte possibili, considerata la competenza e l'esperienza maturata del collega e amico Luigi nelle questioni comunitarie, cosa che non potrà che giovare alla causa della Sicilia, che deve sfruttare al meglio tutte le risorse disponibili per dare ai siciliani le risposte che attendono. La presidenza della commissione Ue, unita alla vicepresidenza vicaria dell'Ars, assegnata la scorsa settimana al nostro Nuccio Di Paola, ci consentiranno di incidere al massimo nell'attività parlamentare. Sia chiaro, comunque, che la nostra opposizione sarà intransigente e non faremo sconti a nessuno”. “Ringrazio i colleghi per la fiducia accordatami. C'è tanto lavoro da fare per i fondi extraregionali, tra Pnrr e fondi europei. Occorre che la commissione si metta subito al lavoro affinché questa regione possa finalmente usufruire al massimo delle risorse comunitarie”. Questo il commento del deputato Luigi Sunseri alla sua elezione alla presidenza della commissione Ue.

LA ROCCA RUVOLO. “Da Bergamo, dove in questi giorni sto partecipando ai lavori della trentanovesima assemblea nazionale dell’Anci come sindaco di Montevago, ringrazio i colleghi deputati dell’Ars che mi hanno eletta vicepresidente della commissione Bilancio. Sono onorata di poter mettere l’esperienza maturata in questi anni all’Ars al servizio di una commissione importante che si occuperà della programmazione e del controllo della spesa regionale e dei fondi del Pnrr ed entusiasta di poter lavorare da subito in collaborazione con l’assessore all’Economia Marco Falcone. Continuerà anche il mio impegno in commissione Salute per portare avanti il lavoro svolto in questi anni in termini di programmazione e in particolare per il miglioramento dei servizi ospedalieri e dell’assistenza sanitaria territoriale”. Lo scrive in una nota la deputata regionale di Forza Italia all’Ars Margherita La Rocca Ruvolo.

LEGA. “Ci congratuliamo con il collega Pippo Laccoto per la sua elezione a presidente della commissione Sanità dell’Assemblea regionale siciliana. Siamo certi che farà un buon lavoro nell’interesse della Sicilia in un comparto che da solo rappresenta più la metà dei fondi del bilancio della Regione. Il governo Schifani è già concretamente impegnato a disegnare la sanità regionale dei prossimi anni in un’ottica di efficienza e di eccellenza. In VI commissione approderanno gli atti del governo indispensabili per la grande riforma del settore così come ha già anticipato il presidente della Regione. Laccoto per la sua esperienza è l’uomo giusto al posto giusto”. Lo affermano i deputati della Lega – Prima l’Italia dell’Ars, Marianna Caronia e Vincenzo Figuccia, assieme agli assessori Luca Sammartino e Mimmo Turano”.



Native | 2022-11-22 10:54:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Avvistare i meravigliosi Big Five in Kenya

Un safari in Africa e riuscire ad avvistare i cinque animali simbolo del regno animale, i Big Five, sono in cima alla lista dei desideri di molti viaggiatori avventurosi. Con i suoi numerosi parchi nazionali e le riserve naturali incontaminate, il...