Quantcast
×
 
 
28/11/2022 18:36:00

Insegnante di religione siciliano accusato di violenza sessuale a Piacenza

 Violenza sessuale, tentata violenza sessuale aggravate dalla minore età, stalking e molestie nei confronti di suoi undici alunni, sono queste le accuse mosse ad un professore di religione di 31 anni, originario di Caccamo, in provincia di Palermo, e insegnante a Piacenza. L'uomo è stato sospeso dalla scuola nel 2021, quando sono accaduti i fatti contestati. 

Il prof, attualmente indagato, avrebbe mandato messaggi e video hard sugli smartphone di alcuni suoi studenti, in altri casi si sarebbero verificati incontri di persona, fuori dell'orario scolastico. Nei giorni scorsi si è svolta l'udienza preliminare. 

Quattro presunte vittime si sono costituite parte civile. Tre parti civili hanno chiesto e ottenuto la citazione del responsabile civile che in questo caso è il ministero dell’Istruzione. In aula presenti sette giovani (su 11 ritenuti parti offese).

Il professore, prima ai domiciliari,  è sottoposto alla misura dell’obbligo di firma. Nel 2021 gli studenti hanno segnalato alla scuola gli atteggiamenti del docente, di lì la denuncia alla polizia le indagini della procura. Sono stati ascoltati gli studenti, acquisiti i tabulati e i filmati nei telefoni delle presunte vittime. 

 



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste
https://www.tp24.it/immagini_banner/1673947509-qashqai-e-power.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1674123596-sq03.gif
<