Quantcast
×
 
 
30/11/2022 06:00:00

Marsala, una sentenza obbliga il Comune a riassumere dieci autisti 

 Questi autisti vanno assunti. Di nuovo. 

Una vera e propria batosta per il Comune di Marsala, nella tormentata vicenda della gestione del personale, in particolare degli autisti dei bus.

Il Tribunale di Marsala ha infatti, con sentenza, riconosciuto il diritto alla riassunzione di alcuni autisti, dieci in totale, che erano stati licenziati al termine del loro contratto ed avevano fatto ricorso. Per loro è stato riconosciuto il diritto di precedenza, dato che avevano lavorato già per il Comune di Marsala per più di sei mesi. Dopo il loro licenziamento i dieci, rappresentati dall'avvocato marsalese Andrea Fazio, avevano presentato ricorso, impugnando i vari contratti a termine che il comune di Marsala aveva utilizzato per la gestione delle assunzioni.

In pratica, questi autisti avevano partecipato ad una selezione pubblica per la formazione di una graduatoria per l’assunzione di personale da impiegare nella categoria B3, profilo professionale autista di mezzo pubblico locale, presso il Comune di Marsala. Erano risultati idonei e messi in graduatoria.  Hanno stipulato diversi contratti a tempo, l'ultimo dei quali dal 9 Giugno del 2020, fino all'8 Dicembre, prolungato poi fino al 31 Dicembre di quell'anno. E qui, con la proroga, sono scattati i sei mesi.

La sentenza ha una sua importanza, perchè bacchetta il Comune di Marsala, per questa strana politica che, anzichè assumere stabilmente personale, preferisce di gran lunga le assunzioni a tempo, ricorrenti, che creano solo precariato e non risolvono il problema della cronica carenza di organico. I motivi che, nel tempo, hanno portato a questa scelta, sono diversi, e a volte la sensazione è che più che l'efficenza dell'ente, sia prevalsa la tendenza della politica a creare clientele. 

I lavoratori che hanno prestato la propria forza lavoro al servizio del Comune di Marsala (sono tutte persone con molta esperienza avendo svolto per diversi anni la mansione di autisti autobus), hanno accolto con enorme entusiasmo la notizia, dato che è risaputo che il Comune di Marsala pur avendo un parco macchine all’avanguardia (avendo a disposizione molti autobus anche di recente costruzione, acquistati dall'ex Sindaco Di Girolamo), non ha il personale, ovvero gli autisti da immettere in servizio, che è tutt'altro che di qualità. 

Gli autisti, insomma, sono pronti: conoscono i mezzi, le linee, hanno vinto la causa. Possono subito essere messi all'opera. Anche perchè il Comune ha avviato già le procedure per la selezione di personale con la qualifica di autisti, e non solo, secondo quanto prevede il piano di fabbisogno del personale.

L' Amministrazione Comunale che farà? Si stanno per assumere cinque autisti, se ne potrebbero assumere altri a tempo indeterminato, ma il Sindaco Massimo Grillo ha da tempo l'idea di esternalizzare il servizio. Cosa accadrà? "Al momento il Comune ha più bisogno di giardinieri che di autisti" ha detto il presidente del consiglio comunale Enzo Sturiano in coda all'ultima sessione di lavori. Aggiungendo: "Non possiamo assumere autisti, se poi dobbiamo dare il servizio all'esterno e non lo gestiamo in house. Bisogna decidere". Tutto questo prima che ieri venisse notificata al Comune questa sentenza.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1673947509-qashqai-e-power.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1675160323-the-art-of-espresso-febbraio.gif
<