Quantcast
×
 
 
17/03/2023 11:08:00

Due persone sono state arrestate ad Alcamo e Calatafimi 

 I Carabinieri della Stazione di Calatafimi hanno arrestato un 35enne del posto, in esecuzione di un provvedimento restrittivo emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Trapani, per i reati di furto aggravato ed evasione.

L’uomo, già sottoposto alla detenzione domiciliare, dovrà scontare in carcere la pena di 4 anni e 7 mesi per i citati reati, commessi a Calatafimi tra il 2017 ed il 2019, motivo per il quale al termine degli atti di rito è stato tradotto presso il carcere Pietro Cerulli di Trapani.

I Carabinieri di Alcamo invece hanno arrestato un pregiudicato marocchino di 24 anni per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali e danneggiamento aggravato.

I militari dell’Arma, impegnati in un normale servizio perlustrativo, sono intervenuti con celerità per una lite tra ex fidanzati segnalata alla locale Centrale Operativa.
Raggiunto il luogo di interesse in pochi istanti, i Carabinieri, notavano l’uomo in stato di alterazione psicofisica e cercavano di riportarlo alla calma. Lo stesso tuttavia reagiva in maniera violenta aggredendo con calci e pugni gli operanti colpendo altresì il veicolo militare danneggiandolo.
A quel punto i Carabinieri erano costretti ad usare il Taser per bloccarlo. Nella circostanza i militari dell’Arma riportavano lievi ferite.
A seguito della convalida dell’arresto si aprivano le porte del carcere per il 24enne marocchino che veniva tradotto al Pietro Cerulli di Trapani.



Cronaca | 2024-02-24 10:50:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Evade dai domiciliari, arrestato un giovane a Trapani

I Carabinieri della Compagnia di Trapani hanno arrestato un pregiudicato 26enne del luogo in esecuzione di un’ordinanza di aggravamento emessa dal GIP del Tribunale di Trapani. L’uomo, benché sottoposto al regime degli arresti...