Quantcast
×
 
 
25/03/2023 07:23:00

Ora legale 2023: come e quando si cambiano gli orologi e quali sono i vantaggi 

 

E' giunto il momento di spostare le lancette degli orologi: questa notte scatta l'ora legale 2023. Tra sabato 25 e domenica 26 marzo 2023, gli orologi dovranno essere spostati di un'ora in avanti, permettendo di godere di un'ora di luce in più ma di dormire un'ora in meno durante il fine settimana. L'ora legale scatterà alle 2 di domenica e porterà, come ogni anno, vantaggi significativi.

 

Sebbene il cambiamento dell'ora sia stato discusso a lungo, l'Italia continua ad adottare la pratica dall'immediato dopoguerra. I benefici, infatti, sono sempre stati ritenuti maggiori dei fastidi lamentati da alcuni. In particolare, il passaggio all'ora legale consente di sfruttare la presenza estiva del sole e permette all'Italia di risparmiare circa 220 milioni di euro in energia elettrica per l'illuminazione, secondo Terna.

L'ora legale 2023 scatterà dunque domenica 26 marzo 2023 alle 2 di notte, quando gli orologi dovranno essere spostati in avanti di sessanta minuti. Molti dispositivi moderni, come smartphone, computer e orologi digitali, sono già programmati per effettuare il passaggio automaticamente, ma è sempre opportuno verificarlo al mattino successivo.

Il fine ultimo del passaggio all'ora legale è quello di sfruttare la luce solare per ridurre i costi energetici e proteggere l'ambiente. Infatti, la società italiana della rete elettrica stima che l'adozione dell'ora legale nel 2023 porterà a un risparmio energetico di 410 milioni di kWh, pari al fabbisogno annuo di oltre 150mila famiglie, con una riduzione di circa 200mila tonnellate di emissioni di anidride carbonica nell'atmosfera.

Domenica 26 marzo 2023, si dormirà un'ora in meno. L'idea di spostare le lancette degli orologi per sfruttare al meglio la luce solare risale al Settecento, quando Benjamin Franklin propose la sua teoria di "spostare il tempo" per risparmiare la luce delle candele la sera. Il nuovo sistema orario venne adottato solo durante la Prima guerra mondiale, quando le lancette degli orologi vennero spostate avanti di un'ora per la prima volta in Germania. In seguito, tutti seguirono l'esempio, compresa l'Italia, che adottò il sistema il 4 giugno. Dopo la Seconda guerra mondiale, l'ora legale venne adottata definitivamente.

L'ora legale 2023 rimarrà in vigore per tutta l'estate e fino al prossimo autunno. Il nuovo orario, infatti, rimarrà in vigore fino alla notte tra il 28 e il 29 ottobre, quando ci sarà il ritorno all'ora solare e le lancette degli orologi torneranno indietro di un'ora

 



Cronaca | 2024-06-12 09:20:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

 Studente bocciato dà una testata al professore

Uno studente di 17 anni apprende della sua bocciatura di fine anno e dà una testata al professore. Il brutto episodio di violenza scolastica si è verificato ieri pomeriggio all'Istituto tecnico-economico di Milazzo. Durante un incontro...