Quantcast
×
 
 
31/05/2023 14:00:00

Gli auguri ai sindaci eletti nel trapanese da parte di Cisl e Uil

I segretari di Cisl e Uil rivolgono i loro auguri ai sindaci eletti nel trapanese. “Auguriamo un buon lavoro ai nuovi sindaci eletti negli undici comuni del trapanese, i primi cittadini hanno un compito molto importante e delicato, quello di amministrare territori in crisi che necessitano di migliori politiche sociali economiche e di una migliore tenuta dei conti per poter rispondere alle esigenze dei cittadini”.

Lo afferma il segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana augurando buon lavoro ai neo eletti sindaci di Buseto Palizzolo, Castellammare del Golfo, Custonaci, Paceco, Pantelleria, Partanna, Poggioreale, Santa Ninfa, San Vito Lo Capo, Valderice e Vita. “Noi ribadiamo la nostra disponibilità a lavorare insieme in ogni realtà per la rinascita dei territori e per migliorare la qualità della vita dei cittadini, perché affinché ci sia la svolta attesa, è fondamentale e basilare partire da una buona amministrazione in cui legalità, trasparenza, uso rapido dei fondi a disposizione come il PNRR, politiche socio-sanitarie, sburocratizzazione, sono tutti punti essenziali”.

                                                                                     ******

La Piana “auguri e buon lavoro al rieletto Sindaco Tranchida" - “Al rieletto sindaco di Trapani Giacomo Tranchida, vanno i nostri auguri di buon lavoro, è il momento di fare scelte coraggiose e strategiche per improntare un vero piano di rilancio, perché Trapani merita di splendere e perché i cittadini meritano di vivere in una città a misura delle loro reali esigenze”. Così il segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana augura buon lavoro al sindaco di Trapani Giacomo Tranchida. “Siamo pronti, come sempre, a collaborare con l’amministrazione comunale su tanti temi al centro delle politiche di rilancio. Serve responsabilità ma anche velocità, il tutto all’interno di un percorso di legalità che deve essere il filo conduttore delle azioni” . “Come abbiamo sottolineato nel testo presentato ai candidati lo scorso 4 maggio e dal quale riteniamo debba partire il dialogo con il Comune, bisogna ripartire dal PNRR, dalle ZES e più in generale dallo sviluppo integrato della città, bisogna pensare ai nostri giovani creando le condizioni adeguate per il loro futuro, e agli anziani e alle popolazione non autosufficiente con politiche sociali efficaci. Infrastrutture, turismo, agroalimentare, le bellezze culturali della città, sono poi tutti elementi da valorizzare. Adesso infine, - conclude La Piana – bisogna assicurare servizi più idonei ai bisogni dei cittadini attraverso una riorganizzazione della macchina comunale per renderla più flessibile. Serve più in generale cambiare passo per assicurare quei livelli essenziali di prestazione. Su tutto questo bisogna lavorare insieme per costruire la Trapani del futuro, finalmente valorizzata per come merita”.

                                                                               ******

Auguri a sindaci nel Trapanese, Macaddino (Uil): “Priorità assoluta al Pnrr” -  “Un utilizzo trasparente, mirato e veloce del Pnrr sia priorità assoluta dei sindaci appena eletti in provincia di Trapani, nuovi e riconfermati. La gestione di questo importante strumento economico pone al centro il ruolo degli enti locali attraverso la collaborazione di tutti gli attori coinvolti. È una sfida straordinaria alla modernizzazione che questo territorio non può mancare”.

Il segretario generale della Uil Trapani Tommaso Macaddino si rivolge così agli amministratori comunali appena scelti alle urne, ai quali rivolge, inoltre, “i migliori auguri di buon lavoro da parte della Uil Trapani tutta. Sono certo che, forti anche del consenso appena ricevuto, i sindaci, le giunte e i consigli comunali appena eletti porteranno nuove o rinnovate energie nel loro compito di amministrare al meglio questi territori. La Uil, come sempre, offre la propria disponibilità al confronto e al dialogo istituzionale su ogni vertenza e non farà mancare osservazioni e stimoli all’attività amministrativa e alle scelte strategiche che si assumeranno per lo sviluppo delle città”.

 



Politica | 2024-06-15 13:00:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

L'assessore regionale Edy Tamjo colpito da malore

 L'assessore regionale alle Attività produttive, Edy Tamajo, sta meglio dopo il malore che lo ha colpito ieri durante un incontro a Mondello. Il politico, noto esponente di Forza Italia, è stato prontamente soccorso dai sanitari...