Quantcast
×
 
 
01/06/2023 00:00:00

A Mazara la visita del direttore aggiunto pesca della Commissione Europea

Si è conclusa a Mazara la visita del direttore aggiunto della Dg Pesca europea Sadauskas. "Innovare il settore pesca per rispondere alle sfide di sostenibilità non più rinviabili: sostenibilità ambientale, sostenibilità economica e sostenibilità sociale. Siamo lieti che Mazara del Vallo si dimostri pronta a queste sfide e cercheremo tutti insieme di trovare soluzioni durature". Con queste parole Kestutis Sadauskas, direttore generale aggiunto della Direzione generale degli Affari marittimi e della pesca (DG MARE) della Commissione Europea nonché Responsabile della missione "Restore our Ocean and Waters" (Ripristinare i nostri oceani e le nostre acque) ha voluto lanciare un messaggio di ottimismo alla marineria mazarese incontrando il sindaco Quinci, la giunta municipale ed il presidente della commissione consiliare attività produttive D'Alfio nell'incontro a Palazzo di Città e successivamente alcuni rappresentanti del comparto peschereccio, sindacale e operatori economici al Collegio dei Gesuiti.

 

Accolto dal Sindaco Quinci al Palazzo dei Carmelitani dopo i due incontri istituzionali in Comune Kestutis Sadauskas ha visitato stamani la Capitaneria di Porto ed è salito a bordo di un peschereccio al porto nuovo. Successivamente insieme al sindaco Quinci è partito alla volta di Palermo per una "due giorni" dedicata al futuro ambientale ed alla pesca.

Alla missione Restore our Ocean and Waters, Mazara del Vallo è stato tra i primi comuni ad aderire. Il sindaco Salvatore Quinci ha ringraziato Kestutis Sadauskas per avere accettato l'invito della Città di Mazara del Vallo sottolineando che "si tratta di un ulteriore gesto di attenzione verso la nostra marineria mazarese da parte della Commissione Europea. Rimangono sul tavolo tanti problemi ad oggi irrisolti, ma è importante - ha detto Quinci - che le istituzioni europee conoscano da vicino la nostra realtà per potere insieme innovare e quindi salvaguardare il settore della pesca".

                                                                                       ******

2 giugno niente raccolta differenziata porta a porta -  L'Ufficio comunale Ambiente rende noto che venerdì 2 giugno in quanto giornata festiva (Festa della Repubblica) il previsto servizio di raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti (organico) non verrà svolto. La raccolta dell'umido/organico riprenderà poi regolarmente come da calendario lunedì 5 giugno.

 



Dai Comuni | 2024-06-20 00:00:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

A Petrosino un nuovo asilo nido con i fondi del PNRR

Il Comune di Petrosino è stato ammesso a finanziamento con un intervento a valere sul Nuovo Piano Asili Nido 2024 del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per la realizzazione di un nuovo asilo nido nel territorio...