06/08/2019 09:10:00

Mazara, decine di cani avvelenati in città

Sono tanti i cani avvelenati e scomparsi nell'ultimo periodo a Mazara del Vallo. Diversi i cittadini denunciano quanto sta accadendo di grave nella città del Mazaro.  Molte foto degli animali sono sui social, quando erano in vita e poi anche da morti, quando sono stati ritrovati. 

In tutto questo c'è anche la polemica, tra chi denuncia la scomparsa e la morte dei cani tramite avvelenamento e la responsabile dell'Enpa che, invece, sostiene che gli animali muoiano a causa di incidenti o per vecchiaia. Chi avvelena questi cani, cosa sta accadendo? Questo il racconto della nostra lettrice Chiara:

"Continuano gli avvelenamenti a Mazara del Vallo, in questi giorni altri cani sono stati avvelenati e poi hanno fatto sparire i corpi, inoltre altri 30 sono scomparsi nel vuoto, più uno ieri, nel totale silenzio di tutti, compresa Enpa. La cosa che mi rincresce sono le affermazione della responsabile dell'Enpa di Mazara, nega vistosamente che i cani siano stati avvelenati, ma lei non ha mai visto questi cani, non è lei che li trova, anche se dice falsamente di fare i sopralluoghi di tutti i cani morti La signora afferma che i cani muoiono di vecchiaia e malattie oppure si buttano sotto le macchine, ma i cani morti erano tutti giovani e stavano bene e al momento del ritrovamento, non presentavano segni di incidenti o malattie in corso, bensi evidenti segni di avvelenamento, data la posizione contorta dei corpi e la schiuma alla bocca. Poco tempo fa avevo avuto modo di leggere un altra affermazione sempre della responsabile Enpa, dove asseriva che i cani muoiono tutti incidentati, adesso ha cambiato versione, i cani di un anno di età e i cuccioli di 8 mesi sono morti di vecchiaia, secondo lei. Mi chiedo per quale motivo voglia coprire questo sterminio di povere anime. Credo che l'omertà non risolva il problema, i cani ed anche i gatti continuano ad essere uccisi per la mano malvagia dell'uomo. Mazara purtroppo e' diventata tristemente famosa per lo sterminio di povere anime indifese, per mano di cittadini incivili e istituzioni inadempienti. Ho scritto a voi perchè spesso leggo i vostri articoli e se ne deduce che siete per la difesa degli animali".