05/12/2019 22:00:00

Trapani, gli ex lavoratori del cantiere navale chiedono di tornare a lavoro al più presto

Gli ex lavoratori del cantiere navale di Trapani chiedono di ritornare a lavorare per riacquistare la loro dignità di uomini e padri di famiglia.

Con una nota pubblica, i lavoratori, scrivono di aver appreso che la società Marinedi che ha vinto il bando per la gestione dell'area ha proceduto alla normalizzazione della propria situazione per accelerare i tempi e avere l'arera disponibile sin da subito.

La ditta ha inviato, infatti, la fidejussione richiesta, pagato il canone e presentato il cronoprogramma. I lavoratori ora si aspettano che l'Autorità Portuale faccia la propria parte nella persona del presidente Pasqualino Monti. 

Secondo i lavoratori l'autorità portuale avrebbe fatto tutti i passaggi necessari per l'affidamento con troppa lentezza. Altra critica la rivolgono all'assessore alle Attività Produttive Mimmo Turano invitandolo ad una maggiore tutela dei loro diritti di lavoratori, affinché al più presto possano ritornare a lavorare.