23/01/2021 08:51:00

La zona rossa non ferma i violenti a Marsala. Aggredito un ragazzo a Porta Mazara

 La zona rossa non ferma la violenza a Marsala. C'è stato un po' di trambusto ieri pomeriggio nel centro storico della città, a porta Mazara per l'esattezza. 

Un ragazzo africano è stato aggredito durante un diverbio con altre persone, intorno alle 18. Una lita scaturita da futili motivi che ha portato gli animi a surriscaldarsi, con un ragazzo extracomunitario che è stato poi soccorso dai sanitari del 118 e trasportato in ospedale. 

Da lì sono arrivate massicciamente le forze dell'ordine che hanno cinturato tutta la zona di porta Mazara facendo disperdere eventuali altri assembramenti. Decine di ragazzini facevano infatti comunella in piazza. Allora Polizia, Carabinieri, Vigili Urbani, ed Esercito hanno presidiato per tutta la serata la zona, raccogliendo testimonianze di quanto accaduto. Sono stati soprattutto i commercianti a raccontare del trambusto e delle urla sentite durante la rissa. 

Ma al di là dell'episodio di violenza, ancora tutto da delineare nei particolari, in questi giorni di zona rossa, Marsala non sembra per niente in zona rossa. C'è tanta gente per strada, e nei luoghi di ritrovo della città continuano ad esserci assembramenti di ragazzini incuranti delle disposizioni anti-covid.