03/05/2021 14:48:00

A Scopello il 1° Maggio un ristorante era aperto. Arriva la soffiata ai Carabinieri e  ... 

 Un ristorante aperto, il 1° Maggio, come se nulla fosse. Mentre tutti gli altri locali sono chiusi al pubblico per via della pandemia e della zona arancione, qualcuno, a Scopello, ha provato a fare il furbo. Ma una telefonata ai Carabinieri ha mandato tutto all'aria.

Dopo la soffiata, infatti i Carabinieri si sono recati sul posto con i vigili urbani di Castellammare del Golfo e hanno scoperto che il ristorante era aperto, e faceva anche servizio al tavolo. Morale: tutti i clienti sono stati multati, sempre di 400 euro. E il titolare del locale, oltre ad essere stato denunciato, ha subito la sospensione dell'attività commerciale per cinque giorni. 

Sono tante le operazioni dei Carabinieri in questi giorni per controllare il rispetto delle norme anti - Covid. 

Qui raccontiamo la multa ad un gruppo di persone che arrostivano a Marausa.

Qui invece le multe per gli assembramenti di Marsala.