Quantcast
×
 
 
02/04/2024 22:30:00

E' Tancredi Tarantino la vittima dell'incidente sulla linea della Metro di Milano

E' Tancredi Tarantino il marsalese vittima dell'incidente di ieri, lunedì 1° Aprile 2024, sulla linea M2 della metropolitana di Milano.

Come abbiamo scritto su Tp24, per cause ancora da accertare, Tarantino, 46 anni, è stato travolto dal treno della linea "verde", la M2, alle 15 e 30 circa di ieri, vicino la fermata di Cascina Gobba, nella prima periferia del capoluogo lombardo. L'incidente ha comportato il blocco del traffico, con l'interruzione della linea, e centinaia di passeggeri fatti scendere dal treno.

Sono in corso gli accertamenti per capire davvero cosa sia successo. La notizia, intanto, ha creato dolore e sconforto a Marsala. La famiglia Tarantino è molto conosciuta e stimata.

Tancredi Tarantino lavorava nella cooperazione internazionale.  Giornalista, formatore, ricercatore universitario, aveva una lunga esperienza in Sud America, in particolare in Ecuador, dove ha vissuto diversi anni, diventando un collaboratore storico di Mani Tese, prima di trasferirsi con la famiglia a Milano.

Nel tempo ha curato diversi reportage sullo sfruttamento delle risorse in Amazzonia, a discapito della popolazione locale. Si era impegnato anche a fondo per la trasparenza della pubblica amministrazione in Ecuador, lottando contro la corruzione. 

Sposato e padre di una bambina, qualche anno fa, nel 2016, aveva anche scritto una lettera aperta, pubblicata da L'Espresso, contro l'idea dell'allora Ministra Lorenzin di istituire una "giornata della fertilità", raccontando le difficoltà delle coppie con figli a vivere in una grande città come Milano. La lettera è qui.