27/01/2021 08:20:00

L'Anpi di Marsala ricorda le vittime della Shoah

L'Anpi di Marsala ricorda le vittime dell'olocausto. Il 27 gennaio ricorre il Giorno della Memoria, nella si commemora la Shoah, "un unicum - come scrisse Primo Levi- di fanatismo e crudeltà ".

"A fanatismo e crudeltà si aggiunge il negazionismo che rinnega il passato e si estende fino ai nostri tempi, sofferenti per il coronavirus" scrive l'Anpi. Dice Sami Modiano: “L’uno e l’altro sono esperienze molto dolorose".

A fianco a questi dolori, l'ANPI di Marsala ha una grande amarezza: "non poter incontrare i giovani, per le dure ma inevitabili disposizioni contro la diffusione del coronavirus, nutriamo, però, una grande fiducia verso i docenti, gli unici che in questo frangente sono a contatto con i giovani".

"L'impegno dell'ANPI, fatto di studi e di ricerche, mai interrotto, serva a preparare per i nostri giovani un mondo, che assuma a fondamento della convivenza, i diritti umani" commenta il presidente della sezione Anpi di Marsala Giuseppe Nilo.

Questo l'elenco dei deportati Marsalesi la maggior parte morti nei campi di concentramento:
ACCARDI GIUSEPPE, ALAGNA VINCENZO, ALAGNA ANTONIO, ALOGNA GAETANO, AMATO FRANCESCO, ANGILERI GIOVAN BATTISTA, ANGILERI GIOVANNI, ANGILERI IGNAZIO, ARINI PAOLO, BILELLO GIOVANNI, BLANDINA LEONARDO, BONETTI GIOVANNI, BUFFA SALVATORE, CARUSO ANTONIO, DI GIOVANNI SALVATORE, DI PIETRA PAOLO, GABRIELE ALBERTO, GABRIELE VINCENZO, GALFANO GIACOMO, GENNA GIOVANNI, INGRASSIA STEFANO, LICARI GIUSEPPE, LIUZZA DOMENICO, MARINO FRANCESCO, MARINO MARIANO, MARINO SALVATORE, OLIVA GIUSEPPE, OTTOVEGGIO FILIPPO, PARRINELLO ANDREA, PELLEGRINO ANTONINO, PINNA PIETRO, PIPITONE ANTONIO, PIZZO SEBASTIANO, PUGLIESE PIETRO, SCATURRO ANDREA, SCIABICA VINCENZO, SORRENTINO ANTONIO, SORRENTINO ANTONIO, SORRENTINO FRANCESCO, SPANÒ AMEDEO, TITONE FILIPPO, TITONE LUIGI, TRANCHIDA GIUSEPPE, TRAPANI ANTONIO, TRIPOLI MATTEO.

Sulla Giornata della Memoria registriamo anche un post del sindaco Massimo Grillo, che però glissa sulle aggressioni razziste a Marsala e sui simboli nazisti che tappezzano la città.